Franco

Una volta durante la notte mi sono alzato, sono venuto in questa stanza e ho guardato in faccia la mia paura, con attenzione, e la crisi si è risolta. Non è facile, perché in quel momento ti senti un essere sbattuto nel nulla, non hai legami con niente. È la notte oscura di San Giovanni […]

Continua a leggere

‘O quatt’ ‘e maggio

 E tenevo ‘na bella putechellach’avevo fatto tanto p’accurzá.Soglia ‘e marmo, bancone musticella,ce asceva chellu ppoco pe campá.  E avevo una bella bottegache avevo fatto tanto per cominciare.Soglia di marmo, bancone di legno,ne ricavavo quel poco per vivere.  Vene ‘o padrone ‘e casa,dice: “‘A mesata è poca.Mettitece ‘a si-locae ‘un ne parlammo cchiù”.  Viene il padrone […]

Continua a leggere

Vivere nel nostro sogno

Fu la prima volta che ti apristi a me. Il primo e ultimo scorcio su quella vita di cui io non sapevo nulla. Avrei voluto chiederti tante cose, riempirti di domande e poi di baci. Rassicurarti che quel sogno poteva non finire, che avresti potuto non svegliarti più, se solo mi avessi chiesto di restare […]

Continua a leggere

Auguri Barbra

Stamattina, in occasione del 80esimo compleanno di Barbra Streisand – mamma mia, che femmina tosta! – mi piace condividere il ricordo di uno dei suoi film che più ho amato: “Come eravamo”, ovvero “The way we were”.Forse la prima volta che l’ho visto ero troppo piccola per coglierne appieno eventi e situazioni; anzi, a dir […]

Continua a leggere

Perché non parli della guerra?

https://www.raiplaysound.it/programmi/jackfollaundjnelbracciodellamorte “Albatros senz’occhi” mi ha scritto Linda da Udine, rimproverandomi: “perché non hai detto una parola sull’invasione dell’Ucraina?”. Perché Radio 1 di occhi ne ha infiniti. Che poteva aggiungere il mio sguardo? Ho cercato d’intrattenervi parlando d’altro, perché la guerra ci era entrata dappertutto. Ed è così che ti voglio rispondere. Tutti noi ci siamo […]

Continua a leggere