LIBERO BOVIO di Giuseppe Carullo

Oggi nel cielo sfrecciano le rondini. Maggio sorride tra canzoni e rose. Torna, o Poeta! Il mare è un incantesimo, vibrano l’onde e “parlano le cose”. Torna a cantare ancora la tua Napoli, come nei tempi gai del suo fulgore. Fa che risuoni dai giardini e i vicoli la voce del Silenzio cantatore. Guarda, a […]

Continua a leggere

LE PAROLE IMMORTALI di Franco Battiato

Sai, a volte mi sembra di essere stato toccato da una carezza invisibile mentre compongo. E allora mi accorgo di aver creato qualcosa di molto superiore alle mie aspettative. E ti vengo a cercareAnche solo per vederti o parlarePerché ho bisogno della tua presenzaPer capire meglio la mia essenza.(E ti vengo a cercare, 1988) Ed […]

Continua a leggere

“PREGHIERA” di Giuseppe Carullo

Mo ca nun ce staie cchiù, mo ca staie sulo int’ ‘e penziere mieie, perdoname Mammà. Pe’ tutt’’e cunsiglie ca nun aggio sentuto, pe’ tutt’’e vase ca nun t’aggio dato, pe’ tutt’’e vvote ca ‘nnanze a tte nun me so’ addenucchiato. Giuseppe Carullo, Nustalgia

Continua a leggere

“MAGGIO” di Ilaria Iodice

Originally posted on ANTONELLA CARULLO:
Maggio a Napoliè portare i passi stanchi nelle conversesu ogni basolo del decumanoancora una volta verso casain testa le facce della gentela mattinata azzurra come il solele cape di mortole parole dettele strade stretteil giallo scintillante del montele finiture barocchele monocromienomi di re nobili sconosciuti e anime purgantidavanti agli occhiil…

Continua a leggere