Panni stesi

Io – dice Saverio – del mio quartiere so tutto.E per forza, perché a Napoli ci sono le corde tese da palazzo a palazzo per stendere i panni, e su queste corde le notizie corrono e si diffondono – dice Bellavista.E già perchè, se ci pensate bene un momento, per stendere una corda tra il […]

Continua a leggere

SENZA PIETRE NON C’È ARCO

Ieri sera, mentre aspettavo l’ascensore, guardando le colonne del mio palazzo mi è tornato in mente questo passaggio delle “Città invisibili” di Italo Calvino. È il caso di ripassare la lezione. Marco Polo descrive un ponte, pietra per pietra.– Ma qual è la pietra che sostiene il ponte? – chiede Kublai Kan.– Il ponte non […]

Continua a leggere

Kafka e la bambola viaggiatrice

A 40 anni Franz Kafka, che non si era mai sposato e non aveva figli, passeggiava per il parco di Berlino quando incontrò una bambina che piangeva perché aveva perso la sua bambola preferita. La bambina e Kafka cercarono la bambola senza successo. Kafka le propose di incontrarsi di nuovo lì il giorno dopo, per […]

Continua a leggere

LE MEZZE VERITA’ di Elizabeth Jane Howard

Ambientato e scritto alla fine degli anni sessanta del secolo scorso, “Le mezze verità” (Fazi editore) tratteggia l’affresco di una famiglia – marito e moglie alle loro seconde nozze e i figli di primo letto di entrambi – colta nel momento in cui i figli lasciano il nido. La trama: Browne-Lacey ha da poco sposato […]

Continua a leggere

IL DOLORE PUO’ AVERE AMICI

Oggi vi parlo di “Rosalie Lightning”, un viaggio nel regno dei morti per riuscire a cantare di una figlia che non c’è più. E’ molto difficile trovare le parole per recensire questo straziante memoir di Tom Hart, fumettista e illustratore americano sposato con un’illustratrice e padre di una bella bimba bionda: Molly Rose, morta per […]

Continua a leggere