Oltre i muri opachi della vita

I miei passi tornano sopra il molle dei prati a calpestare il velluto effimerodella primavera.Le mie dita stringono indecise il filo dell’aquilone dei sogni di cartavelina.Eppure i miei occhi sanno che oltre i muri opachi della vita v’é la luce infinita del cielo. Giuseppe Carullo, Le stagioni del poeta

Continua a leggere

GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL’IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME INNOCENTI DELLE MAFIE

Voglio celebrare questa giornata con i versi di Peppino Impastato, una delle tantissime vittime che la mafia ha fatto nel nostro paese, ricordando che oggi è anche la giornata mondiale della poesia. E venne da noi un adolescentedagli occhi trasparentie dalle labbra carnose,alla nostra giovinezzaconsunta nel paese e nei bordelli.Non disse una sola parolané fece […]

Continua a leggere

Vale sempre la pena

LA MIA FUNZIONE È RACCONTARE DELLE STORIE. QUANDO SCRIVO UNA CANZONE SONO MOLTO AUTOBIOGRAFICO, RACCONTO QUELLO CHE MI APPARTIENE, CHE È NELLE MIE RADICI, NON RIESCO A RACCONTARE STORIE DI ALTRI. SECONDO ME UN’EMOZIONE È L’UNICA COSA CHE VALE VERAMENTE LA PENA DI COMUNICARE AGLI ALTRI: QUALUNQUE SIA IL PREZZO, VALE SEMPRE LA PENA.PINO DANIELE

Continua a leggere

When Naples tells

The soul of Naples opens up to those who are willing to seize it, and since then he remains enchanted, almost a prisoner. That soul unfolds through the ancient streets, accompanies the gaze and the senses, it arrives in the squares framed by the alleys, rises in the domes of the churches, without getting lost […]

Continua a leggere

Memorie da una casa di morti

Le catene caddero. Io le sollevai… Volevo tenerle in mano, guardarle per l’ultima volta. Ora mi meravigliavo pensando che un momento prima stringevano le mie gambe.“Su! Dio vi accompagni, Dio vi accompagni.!”, dissero i forzati con le loro voci ruvide, affannose, ma che avevano un accento di soddisfazione.Si, Dio ci accompagni! La libertà, una vita […]

Continua a leggere