“PER NON DIMENTICARE” di Ilaria Iodice

Non dimentico.
Non dimentico quel posto, un campo sterminato, battuto dal vento, sempre gelido, dove il sole sembra una benedizione. Non dimentico tutti voi, perchè dove voi avete sofferto, avete sognato, avete odiato, io ci sono passata: e passare attraverso la più grande barbarie umana è stato sentire tutti voi, tutte le vostre voci.
Nel vento, nel silenzio, sotto i piedi, nel fango, voi siete ancora lì. E chiunque vada lì non può fare a meno di sentire il vostro urlo, il vostro grido di giustizia: incorniciati nelle foto sulle pareti i vostri occhi prendono vita; le scritte sul muro dei Blocks suonano come preghiere o come ordini; le betulle, le alte e slanciate betulle stagliate contro il grigio del cielo all’orizzonte, sono il riflesso di una natura benigna, eppure nascondevano la bocca di fuoco del crematorio.
Io, sono stata ad Auschwitz, a porgere omaggio alla vostra sofferenza.
Da allora la mia anima non è più la stessa.
Troppo a lungo, dopo quella visita nel KL, di notte ho sognato le cuccette di legno e le vostre facce.
Ma, da allora, io non voglio far finta di non vedere. Non voglio dimenticare.

Ilaria Iodice, 27/01/2011

Pubblicato da

Ex-giocatrice di calcio, appassionata di Napoli e del Napoli. Amo scrivere 🖋

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...