STANOTTE A NAPOLI… secondo Ilaria

L’anima di Napoli si schiude a chi è disposto a coglierla, e da allora ne resta incantato, quasi prigioniero.Quell’anima si dipana per le strade antiche, accompagna lo sguardo ed i sensi, arriva nelle piazze incorniciate dai vicoli, si innalza nelle cupole delle chiese, senza perdersi nemmeno nel cielo azzurro, e continua a raccontarsi ad ogni […]

Continua a leggere

L’ULTIMO NATALE

Ricordo tutto questoin questo giorno che è sempre stato speciale,in questo giorno che ho sempre amato festeggiare,perché nel futuronon potrà mai esserecome quello che ricordo. Non mi manca peròla malinconia necessariaper augurarvi un felice Nataleanche senza palle appese all’albero,anche senza luci e senza tovaglia,perché pur dimenticandoricordiate che Natale è sempre Natale. Auguri di cuore a […]

Continua a leggere

“Te piace ‘o presepio?”

Steva trasenno Natale. L’anno, si m’arricordo bbuono, era ‘o 2011, quanno a Ilaria le venette ‘a ‘nziria ‘e fa ‘o presepio. Ma no chille ca s’accattono a San Gregorio Armeno e po’ se sistemano ‘e pasture a comme vene, no. Essa ‘o vuleva fa cu ‘e mmane soje, essa vuleva fa ‘o presepio napulitano comma […]

Continua a leggere

CASA CAVALLO

Ogni volta sorridendouno solo è il pensiero nella sua testa.Uno solo, fatto di due parole:casa cavallo. Ilaria Iodice

Continua a leggere

San Gennà, miettece ‘a mana toia

Il 19 settembre del 2015, l’Associazione “Le Due sirene” nel corso di una cerimonia pubblica consegnò al quartiere di Porta Capuana l’edicola votiva dedicata a San Gennaro, restaurata in ricordo di Ilaria Iodice con i fondi messi a disposizione dalla famiglia e quelli raccolti grazie a una campagna di crowdfunding lanciata tra la cittadinanza con […]

Continua a leggere