“L’orologio dalle lancette blu” di Alberto Libeccio

Devo premettere che mi sono approcciata alla lettura de L’orologio dalle lancette blu con molta curiosità, trattandosi dell’esordio letterario di una persona che conosco bene e che mai avrei immaginato potesse un giorno cimentarsi con la scrittura di un romanzo. E invece, è succieso! Ed eccomi qui a parlarvene. Come scrive Giovanni Rivera nella prefazione […]

Continua a leggere

L’ASSENZA

L’assenza non è un concetto astratto. Sbaglia chi pensa si tratti solo dell’ostinata sopravvivenza di un ricordo evanescente. L’assenza ha una propria dimensione fisica, è qualcosa di tangibile che arriva ai sensi. A volte si nasconde nella fragranza di un profumo rimasta imprigionata in un armadio vuoto, altre volte rimane impressa su un cuscino e […]

Continua a leggere

ACQUADOLCE di Akwaeke Emezi

Acquadolce di Akwaeke Emezi è una storia strana e disturbante, che permette di interrogarsi sui demoni nascosti dentro di noi, sul ruolo del proprio corpo, sulle etichette che la società ci impone, sull’identità di genere e sull’imperfezione della mente umana, sulla malattia mentale. È un libro in cui si possono trovare tante cose, a seconda […]

Continua a leggere

“L’amante e altri pensieri sull’amore”

Non trovo più un libro.Son certa di averlo visto qui intorno meno di una settimana fa, ma ora sembra scomparso. Mi andava di leggerne un brano, quello del cappello. Probabilmente, però, meglio che non l’abbia trovato, in questi giorni ho molte cose da fare e sarebbe andata a finire che lo avrei riletto tutto, dato […]

Continua a leggere

INVICTUS

Sono sempre stata impressionata dalla forza delle parole di una bellissima poesia di William Ernest Henley dal titolo “Invictus” ovvero “non-vinto”. Questa poesia è un vero e proprio inno alla fede, alla libertà e alla resistenza dell’uomo di fronte ai momenti più cupi della propria esistenza e leggendola, è facile capire perché nel tempo è stata fonte di […]

Continua a leggere