L’INCONTRO CON IL BOSS

Don Salvatore Riccardi ricevette Cardillo sul terrazzo del suo appartamento a Forcella, da dove le sentinelle armate tenevano sotto controllo la famosa strada di Napoli che da via Duomo spunta ai Tribunali. C’era un’atmosfera surreale, proprio come l’aveva vissuta guardando i film sulla camorra. Stranamente quella sera il quartiere era silenzioso, il cielo piatto e nero. Cardillo si sentiva a disagio, fuori posto. “In fondo – pensò prima di iniziare a parlare, cercando di farsi coraggio – non sto facendo niente di male, sto chiedendo solo una mano per tirare fuori la mia ragazza da questo incubo in cui si è cacciata.”

Pubblicato da

Ex-giocatrice di calcio, appassionata di Napoli e del Napoli. Amo scrivere 🖋

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...