Perché questo titolo?

Presi l’involucro dalle sue mani. Lo aprii. C’era un manoscritto… no, non era scritto a mano, ma al computer. Più di duecento pagine dal titolo: CHI AMA NON DIMENTICA. Gli chiesi perché l’avesse intitolato così. Lui sorrise contento per quella domanda. Mi ricordò che quella era stata la dedica di Cardillo a Serena, nell’ultima partita. […]

Continua a leggere