SETTEMBRE, ‘NA VOTA

Settembre ‘na vota era nu mese ‘e canzone. ‘E siscavano’e viche, ‘e suspiravano ‘e strade, saglievano ‘a nu vascio, scennevano ‘a nu balcone. ‘E notte napulitane adduravano d’uva e ffiche ammature, erano rosse ‘e mellone. ‘A ‘e chitarre d’’e serenate rispunnevano ‘e manduline d’’e pustiggiatore, e pianefforte d’’e “ssuarè”. Margellina pe’ ‘na nuttata addeventava palcuscenico […]

Continua a leggere