‘O POETA

L’Ente Supremo, ch’è persona ‘e spirito, nu iuorno penza ‘e se vulè spassà: scioscia nu poco d’aria e fa nu microbo per il flagello dell’umanità. Crea nu ‘nguacchiacarte  e, cosa comica, piglia e lle mette ‘ncapo ‘e verseggià. (Ma ce penzate vuie che ppò succedere sott’a na fissazione ‘e chesta ccà?) Le dà na penna […]

Continua a leggere