CREPUSCOLO di Giuseppe Carullo

Il rosso del tramonto va spegnendosi sopra il mare tranquillo dell’estate, i pescatori le paranze ormeggiano e le osterie già sono illuminate. Canti marinareschi si dileguano, i mandolini tentano gli accordi, passa un leggero brivido nell’aria risvegliando un rosario di ricordi. E io rivedo te, slanciata e giovane, passeggiare insieme a me, lungo la riva. […]

Continua a leggere