‘A ‘NNAMMURATA MIA di Giuseppe Carullo

Tutta buntà, nun dice tre pparole, ma è tale e quale a mme: senza furtuna, sta ‘nnammurata mia pittata ‘e sole, sta ‘nnammurata mia vestuta ‘e luna. Io che lle pozzo dà? Sulo stu core e sti penziere mie. So’ niente, ‘o ssaccio. Essa ca, doce, palpita d’ammore quanno ‘int’’e ssere ‘està lle cado ‘mbraccio! […]

Continua a leggere