“La chiamata”

Lo studio del notaio è al centro di Napoli, proprio di fronte alla stazione Toledo. Per evitare il traffico, prendo il treno e poi la coincidenza con la metro. Quando scendo alla mia fermata e comincio a risalire su per le scale mobili, vengo avvolta da un perfetto gioco di colori e luci che hanno reso quest’opera un capolavoro d’ingegneria e architettura, unica al mondo. Man mano che salgo il nero della terra lascia il posto all’ocra del tufo e poi al blu del mare, a ricordare la presenza dell’acqua nel sottosuolo. Ai miei lati figure della mitologia e dell’iconografia partenopea si alternano ai pannelli multicolore che riproducono le onde del mare. Non vorrei mai uscire da questo posto fantastico, ma il notaio mi aspetta…

Dalle prime pagine del romanzo chiamanondimentica💙🌈, di Antonella Carullo

Pubblicato da

Ex-giocatrice di calcio, appassionata di Napoli e del Napoli. Amo scrivere 🖋

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...