SENZA PIETRE NON C’È ARCO

Ieri sera, mentre aspettavo l’ascensore, guardando le colonne del mio palazzo mi è tornato in mente questo passaggio delle “Città invisibili” di Italo Calvino. È il caso di ripassare la lezione. Marco Polo descrive un ponte, pietra per pietra.– Ma qual è la pietra che sostiene il ponte? – chiede Kublai Kan.– Il ponte non […]

Continua a leggere

PAURA DEI SOGNI

Tu hai paura del potere dell’immaginazione. E ancora di più, hai paura dei sogni. Hai paura della responsabilità che potrebbe cominciare nei sogni. Però non puoi evitare di dormire, e se dormi, i sogni verranno. Quando sei sveglio, puoi anche riuscire a controllare l’immaginazione. Ma non puoi mettere a tacere i sogni.Murakami

Continua a leggere

CASA CAVALLO

Ogni volta sorridendouno solo è il pensiero nella sua testa.Uno solo, fatto di due parole:casa cavallo. Ilaria Iodice

Continua a leggere

ASCOLTAMI

Ascoltami, Hermes, messaggero di Zeus, figlio di Maia dal cuore indomabile.Ascoltami, giudice nelle gare, signore dei mortali, benevolo, scaltro, messaggero dall’agile passoe dai calzari alati, amico degli uomini, araldo per i mortali. Ascoltami, tu che gioisci degli esercizi ginnicie dei sottili inganni; tu che porti i serpentie rechi ogni annuncioe proteggi i guadagni; tu, liberatore […]

Continua a leggere

Ascolta la canzone del vento

Parlare di una persona morta è tremendamente difficile, ma a maggior ragione lo è se la persona in questione è morta giovane. Perché a causa della sua morte precoce resterà giovane per sempre. Mentre noi che siamo rimasti, anno dopo anno, mese dopo mese, giorno dopo giorno andiamo invecchiando. A volte mi sembra di invecchiare […]

Continua a leggere