SENZA PIETRE NON C’È ARCO

Ieri sera, mentre aspettavo l’ascensore, guardando le colonne del mio palazzo mi è tornato in mente questo passaggio delle “Città invisibili” di Italo Calvino. È il caso di ripassare la lezione. Marco Polo descrive un ponte, pietra per pietra.– Ma qual è la pietra che sostiene il ponte? – chiede Kublai Kan.– Il ponte non […]

Continua a leggere

ASCOLTAMI

Ascoltami, Hermes, messaggero di Zeus, figlio di Maia dal cuore indomabile.Ascoltami, giudice nelle gare, signore dei mortali, benevolo, scaltro, messaggero dall’agile passoe dai calzari alati, amico degli uomini, araldo per i mortali. Ascoltami, tu che gioisci degli esercizi ginnicie dei sottili inganni; tu che porti i serpentie rechi ogni annuncioe proteggi i guadagni; tu, liberatore […]

Continua a leggere

Il racconto di due città di Charles Dickens

Era il migliore di tutti i tempi, era il peggiore di tutti i tempi, era il secolo della saggezza, era il secolo della stoltizia, era l’epoca della fede, era l’epoca dell’incredulità, era la stagione della Luce, era la stagione delle Tenebre, era la primavera della speranza, era l’inverno della disperazione, avevamo tutto dinanzi a noi, […]

Continua a leggere